Close

Not a member yet? Register now and get started.

lock and key

Sign in to your account.

Account Login

Forgot your password?

kim Ki-duk riceve il Mouse d’Oro e promette: farò film sempre più belli

08 set News | Comments
kim Ki-duk riceve il Mouse d’Oro e promette: farò film sempre più belli

Alle ore 12.00, durante una cerimonia breve e informale presso il Lancia café, è stato consegnato a Kim Ki-duk il Mouse d’Oro, il premio della critica online, premio ufficiale collaterale della 69^ Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia.

Di fronte a un folto pubblico, tra cui molti dei giurati, e in diretta streaming sul sito www.filmhousetv.it, i padroni di casa -  Sara Sagrati del Comitato Promotore del Mouse d’Oro e Max Borg della webzine CinemAvvenire che si è occupato della traduzione in simultanea – hanno premiato i vincitori del Mouse d’oro:

Mouse d’Oro 2012 a Pieta di Kim Ki-duk
“per aver saputo ritrovare l’ispirazione personale attraverso un cinema contemporaneamente di genere e autoriale, rappresentando i temi cari al regista: compassione, senso di colpa ed espiazione”

Mouse d’Argento 2012 a Anton tut ryadom (Anton’s Right Here) di Lyubov Arkus
“per la lezione sull’etica dello sguardo nei confronti del dolore degli altri”

Assente giustificato Lyubov Arkus, attualmente non a Venezia, è stato premiato in contumacia.
Presente e visibilmente commosso invece Kim Ki-duk, ha accettato con gioia il Mouse d’oro, rappresentato simbolicamente da un mousepad personalizzato:

Sono onorato - ha dichiarato Kim Ki-duk - perché questo premio viene consegnato da una giuria numerosa e appassionata. Sono più felice dell’apprezzamento di questa giuria, in confronto a quella del premio ufficiale, perché più numerosa e preziosa di quella ufficiale. E d’ora in poi vi prometto di fare film sempre più belli

Pieta di Kim Ki-duk, già vincitore del Leoncino della giuria giovane e, secondo le voci che girano al Lido molto accreditato a ricevere un importante premio ufficiale, risulta attualmente il vincitore reale e morale della Mostra. Tra l’altro in un momento alquanto favorevole, visto che l’uscita del film nelle sale italiane è immediata: il prossimo venerdì 14 settembre.

Una bella cerimonia, snella e divertente, che ha chiuso un cerchio: all’inizio degli Anni Zero fu la critica web a scoprire e imporre il nome di Kim Ki-duk all’attenzione dei cinefili e oggi, presente alla Mostra di venezia, quella stessa comunità online lo premia.

Non resta che aspettare se arriverà anche la conferma ufficiale di questa sera. E soprattutto i suoi prossimi film, sempre più belli, come ci ha promesso.

 


Leave a comment

Please sign in to leave a comment.