Close

Not a member yet? Register now and get started.

lock and key

Sign in to your account.

Account Login

Forgot your password?

Il Mouse d’oro al 29° Torino Film Festival

25 nov News | Comments
Il Mouse d’oro al 29° Torino Film Festival

Il premio della critica online torna sotto la Mole e festeggia il traguardo delle 60 testate web aderenti.

Come già avvenuto a Venezia e a Roma, il Mouse d’oro, premio della critica online, colpisce ancora e torna per la terza volta a giudicare e premiare i film del 29° Torino Film Festival.

Il premio, istituito nell’agosto 2009 su iniziativa di Hideout.it, è assegnato da una speciale giuria formata dai collaboratori di 60 tra le migliori  webzine italiane di cinema, e viene assegnato ai due migliori film scelti dalla critica online: Mouse d’oro per il primo classificato del Concorso e Mouse d’argento al primo classificato tra le sezioni collaterali.

Sono centinaia i giovani (e non più giovani) professionisti della critica e del giornalismo cinematografico che ogni giorno raggiungono migliaia di lettori e appassionati. Un canale, quello della Rete, immediato e ormai fondamentale per il pubblico, che ha dovuto dimostrare la propria centralità nel mondo del giornalismo.

Il Mouse d’oro è nato con l’intento di promuovere l’autorevolezza delle testate online e oggi, cresciuto fino a raggiungere il traguardo delle 60 webzine aderenti, è ufficialmente un termometro accreditato per identificare i gusti e le tendenze della Rete, che spesso coincidono con quelli dei cinefili più accaniti.

Al Torno Film Festival i giurati saranno un centinaio, tutti collaboratori di testate giornalistiche presenti su Internet, intenti a votare i film in concorso e nelle sezioni collaterali.

Il lavoro e i voti dei giurati sono online nel sito www.mousedoro.it che raggruppa notizie, giudizi, commenti e ovviamente le classifica aggiornata quotidianamente.

Lo scorso anno vinsero Un gelido inverno (Winter’s Bone) di Debra Granik, poi candidato all’Oscar, e nel 2009 La bocca del lupo di Pietro Marcello, vero film rivelazione dell’anno. Mouse d’argento 2010 a Neds di Peter Mullan e nel 2009 a François Ozon per Le Refuge.

Chi saranno i prescelti di quest’anno all’insindacabile giudizio delle migliori menti della generazione italiana del web?

 


Leave a comment

Please sign in to leave a comment.